IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

sabato 20 febbraio 2016

BANCOMAT CONTACTLESS

Bancomat contactless: ecco come funziona l’ultima truffa

Sui treni e bus col Pos in mano: così i truffatori svuotano i conti delle ignare vittime

QUIFINANZA L’ultima tecnica messa in atto dai truffatori per svuotare i conti delle ignare vittime passa attraverso i bancomat e le carte di credito contactless, ovvero quei sistemi di pagamento che si possono effettuare semplicemente sfiorando il Pos. E proprio grazie a un Pos, i geni di questa ultima truffa hanno messo in atto diversi furti semplicemente “appoggiandosi” alle vittime. Con la tecnologia sempre più diffusa, era solo una questione di tempo.
Come funziona la truffa – A rivelarlo è stato un utente di Facebook che ha mostrato uno di questi truffatori in azione, che prediligono luoghi affollati come i mezzi pubblici, treni e bus. L’uomo ripreso si sposta su un treno con lo stesso dispositivo che solitamente si trova nei negozi e permette al cliente di pagare senza strisciare il bancomat. Per lui è sufficiente appoggiarsi alle vittime per sottrarre denaro dal conto bancario, senza che queste si accorgano nè abbiano la possibilità di reagire. Il tutto avviene con l’uso del POS abilitato per pagamenti senza contatto che possono spingersi fino a 25 euro senza bisogno dell’inserimento del Pin.La soluzione – Una truffa fin troppo facile, tanto che è nata l’esigenza di lanciare sul commercio portafogli in grado di schermare eventuali intrusioni e proteggere dati personali e sensibili, come può essere un bancomat contactless.

Nessun commento:

Posta un commento